Rimedi naturali contro l’anemia

L’anemia è una patologia che comporta la riduzione del livello dell’emoglobina nel sangue. Essa è contenuta nei globuli rossi e, se il loro numero non è sufficiente a svolgere il compito assegnatogli, l’organismo può presentare una carenza di ferro e di ossigeno, risentendone a livello centrale, con patologie del sistema nervoso, o a livello periferico con patologie di organi e tessuti.

Lo stato di anemia legato allla cerenza di ossigeno e di ferro si verifica ogni qual volta il numero dei globuli rossi scende al di sotto della soglia normale. Tale diminuzione può essere legata a vari fattori, ma nella maggior parte dei casi si verifica in seguito a copiose perdite di sangue. Le donne, per esempio, presentano uno stato di anemia in seguito a flussi mestruali abbondanti, nel corso della gravidanza o per carenza di ferro ed acido folico. Altre volte l’anemia può essere legata alla presenza di disturbi intestinali, ulcere, malattie emorragiche o cancro.

BarbabietolaAlcune tipologie di anemia, quelle non gravi e di lieve entità, possono essere facilmente ridotte grazie a semplici rimedi casalinghi e all’impiego di preziosi alleati naturali. La barbabietola, per esempio, è molto utile nel caso di anemia legata alla carenza di ferro. Grazie al suo alto contenuto di questo elemento, oltre che di calcio e potassio, ne permette un assorbimento rapido ed immediatamente sfruttabile. La barbabietola, inoltre, permette un aumento della circolazione dell’ossigeno nel sangue e, di conseguenza, un aumento del numero dei globuli rossi.

Per rifornirsi di ferro, è opportuno introdurre nella propria alimentazione anche gli spinaci. Essi rappresentano uno dei migliori alleati contro l’anemia, grazie al loro prezioso apporto di ferro, acido folico e vitamina B12. Si stima, infatti, che una sola porzione di spinaci possa fornire il 35% del ferro necessario nell’arco di una giornata.

Altrettanto ricco di ferro e di sali minerali preziosi è il melograno. Questo frutto, a differenza degli altri rimedi finora proposti, possiede un alta percentuale di Vitamina C, ovvero il veicolo attraverso il quale il corpo migliora l’assorbimento del ferro e aumenta il livello di emoglobina nel sangue. Anche le mele, in particolare quelle verdi, da mangiare con la buccia, aiutano il corpo nella lotta contro l’anemia. Un  prezioso aiuto viene fornito anche dalla banana, che stimola la produzione di alcuni enzimi essenziali per la formazione dei globuli rossi, ed il ribes nero secco, che grazie alla sua concentrazione di ferro e vitamina C può essere consumato a colazione per migliorare il livello di ferro nel sangue.

Se, oltre a migliorare il proprio stato di salute, ci si vuol concedere uno spuntino goloso, si possono consumare i datteri, una preziosa fonte di vitamina C e di ferro.

Commanta l'articolo

Go Top