Le proprietà curative della clorofilla

Pubblicato in: Rimedi

Tag:, , ,

La clorofilla è il pigmento contenuto nelle cellule delle piante che consente loro di compiere il processo della fotosintesi, grazie al quale possono convertire la luce in energia. Essa non serve solo ai vegetali, di cui costituisce la ninfa vitale, ma è utile anche per il benessere quotidiano dell’essere umano. Cerchiamo, allora, di conoscere meglio il cosiddetto sangue verde e le sue proprietà benefiche.

La clorofilla è la sostanza che conferisce ai vegetali la loro colorazione verde. Possiede una struttura molecolare simile all’emoglobina umana, differenziandosene solo per l’atomo di magnesio al posto del ferro dell’emoglobina.
Assorbe continuamente la luce del sole per dar vita alla fotosintesi clorofilliana, alla base del processo vitale della pianta.

ClorofillaLa clorofilla è in grado di rigenerare le cellule umane, donandogli nuovo ossigeno. È una sostanza ricca di sali minerali, zinco, magnesio e potassio che apportano notevoli benefici al corpo. Può, infatti, aumentare il numero dei globuli rossi nel sangue, migliorando l’anemia e portando ferro agli organi, contribuire allo smaltimento delle tossine, purificando il fegato, e migliorare l’assorbimento del calcio. Inoltre, il suo apporto rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe e contrasta i disturbi gastrointestinali, come la colite, la gastrite e l’ulcera, riducendo il meteorismo.

È anche un valido alleato per chi desidera dimagrire, in quanto può alleviare la fame nervosa e migliorare il drenaggio dei liquidi, depurando e tonificando il corpo.

Per assumere la clorofilla basta consumare dei vegetali a foglia verde freschi, come gli spinaci, i broccoli, i cavoli, la cicoria, le cime di rapa, la catalogna, la verza e l’alga spirulina, che ne contengono in grande quantità. In alcuni negozi si può trovare la polvere di alghe verdi, da usare come sale, e degli integratori a base di clorofilla. Nei negozi specializzati e nelle erboristerie si trovano anche delle tavolette, delle gocce ed il succo polverizzato di foglie d’orzo e di altre erbe.

Nonostante la clorofilla sia ricca di benefici e possa essere assunta sia da grandi che piccini, il suo consumo dev’essere moderato. È inoltre sconsigliata alle donne in fase di gravidanza ed ai soggetti che soffrono di insonnia, in quanto agisce come un tonico ricostituente che può tenere la mente in attività.

Commanta l'articolo

Go Top