Con la rodiola si migliorano la concentrazione e la memoria

Pubblicato in: Rimedi

Tag:, ,

La rodiola è una pianta perenne originaria della Siberia, che cresce in habitat particolarmente sassosi ad altitudini elevate. Le sue proprietà benefiche nei confronti dell’organismo sono note ed apprezzate dalle popolazioni siberiane ed asiatiche sin dall’antichità e sempre più conosciute anche presso quelle dell’Europa orientale. I suoi fiori hanno un profumo molto gradevole, mentre le radici la maggior concentrazione di principi attivi utili alla preparazione di prodotti e rimedi erboristici.

La rodiola viene considerata una droga adattogena ed antistress. L’assunzione degli estratti della pianta favorisce le capacità di concentrazione ed apprendimento, nonché quelle mnemoniche. In sostanza, contribuisce a migliorare l’organismo sia fisicamente che mentalmente. Queste proprietà sono riconducibili alla presenza del salidroside e della rosavidina, due principi attivi che, una volta combinati tra di loro ed assunti, migliorano la capacità lavorativa e velocizzano il metabolismo del soggetto, ed all’azione che regola il livello di adrenalina, noradrenalina e dopamina, i neurotrasmettitori responsabili dell’attività cognitiva esercitata dal cervello.

RodiolaIl consumo della rodiola contribuisce ad alleviare lo stress, sopratutto quando viene provocato da fattori ambientali e climatici, ed a rafforzare le difese immunitarie, rendendole più efficace nei confronti dell’aggressione dei batteri e dei virus. La pianta rappresenta anche un valido alleato con cui combattere l’aumento del peso corporeo e l’obesità, in quanto stimola l’azione degli enzimi che si occupano dello scioglimento dei grassi e, pertanto, esercita un effetto dimagrante. A questa virtù affianca quella che smorza la fame nervosa provocata dagli stati d’ansia e stress.

L’assunzione della rodiola e dei suoi estratti è sconsigliata ai soggetti che soffrono d’ipertensione o disturbi cardiaci, ai quali potrebbe provocare degli ulteriori malesseri, quali nervosismo ed insonnia.

Commanta l'articolo

Go Top