5 caffè al giorno allungano la vita

Bere il caffè è per molti un piacere irrinunciabile, per altri una vera e propria esigenza per stare al passo con una vita frenetica e piena di impegni. Oggi, secondo quanto recentemente scoperto da uno studio statunitense, sembra che il tanto amato caffè abbia anche un’altra virtù: allungare la vita media di chi lo assume regolarmente. Secondo gli studiosi del National Cancer Institute, infatti, la popolare bevanda sarebbe in grado di proteggere – meglio di altri alimenti – il cuore e il sistema vascolare, ma anche di ridurre in maniera significativa il rischio di incorrere in diabete.

La ricerca si è svolta su un campione di ben 90.317 soggetti, tutti adulti e privi di precedenti malattie al sistema circolatorio o tumori. Analizzando il loro consumo di caffè in un periodo di undici anni, dal 1998 al 2009, e le conseguenze di questo alimento sulla loro salute, è emerso un inaspettato legame tra l’abitudine ad assumere la bevanda e una minore incidenza di diabete e malattie al cuore o all’apparato circolatorio, rispetto a quanti non ne avevano consumato. I soggetti deceduti durante l’arco temporale preso in considerazione, infatti, sono risultati appartenere in percentuale significativamente maggiore al gruppo che non aveva assunto caffè in maniera regolare durante gli anni precedenti. L’analisi dei dati raccolti, in particolare, ha rivelato una minore mortalità per diabete e malattie cardiovascolari proprio tra i soggetti che erano soliti consumare almeno quattro o cinque tazzine di caffè durante la giornata.

CaffèTutto merito della caffeina? Sembra di no: lo studio ha sottolineato come questo legame virtuoso tra salute e consumo di caffè persista anche nel caso sia decaffeinato. È difficile ravvisare un beneficio del caffè sull’insorgenza delle malattie tumorali, come spiegato dalla dottoressa Erikka Loftfield, coordinatrice della ricerca. Diversi studi, infatti, hanno riscontrato un legame tra la bevanda e minori possibilità di sviluppare il tumore al fegato. Questa virtù sembra non spettare alla bevanda in relazione ad altre tipologie di tumore. Non è dunque facile notare un’incidenza del consumo di caffè sulla diminuzione della mortalità per malattie tumorali.

Commanta l'articolo

Go Top